Carenza di sonno e latitanza

Sono da tempo assente da questo blog e dalle mie farneticazioni informatiche. Sarà anche che la piattaforma WP è troppo nuova e bianca vs quella precedente di Blogger, comunque non ho ancora rotto il ghiaccio con questo Blog, ancora lo tratto da figlio di serie B e lo visito e lo aggiorno solo quando il magone di un contatore aggiornamenti troppo datato mi prende il corazon.

Il periodo è stato ricco di spunti nonostante la latitanza e un sacco di volte sono stato sul punto di postare, poi ha inevitabilmente vinto la PS3 e la sua fiammante e apparentemente inesuaribile sequenza di giochi.
Così eccomi a fare un punto sommario dell’accaduto e una “solenne” promessa (simil Lui per intenderci… si Lui di Zorflick, sempre per intenderci) di postare con maggior frequenza.

Cosa è accaduto? Vediamo…

Junior cresce e si prepara a vedere questo mondo. I genitori sono un poco ansiosi della prestazione cui sono chiamati, ma per il momento sembrano sufficientemente tranquilli nell’affrontare la situazione.

La maledizione del Capodanno lontani continua ad affliggere me e il FRAT, con incontri sempre troppo radi e sempre di fretta. Appunto mentale per l’anno prossimo venturo: Capodanno si fa con FRAT, così rompiamo la malefica sequenza.

iPhone e applicazioni fotografiche, la mia vera mania attuale… al punto che fotografo anche immagini prese da internet e le ritocco con le varie APP per renderle Vintage o strane e poi inviarle al mio account Flickr.

Facebook: ho saltato il QUIT FACEBOOK day, ma nei fatti lo uso solo sporadicamente per commentare una notizia qui ed una lì.

Sonno: Ecco… se vogliamo rappresentare bene il periodo dobbiamo disegnarlo come una landa senza sonno, o meglio con poco sonno e pure di scarsa qualità. Vuoi perché Morris non trova le posizioni, vuoi l’arrivo del caldo, vuoi le nottate appresso a progetti spot che sono piovuti a tempo zero sulla mia scrivania, vuoi le ore piccole passate davanti ai più svariati mezzi tecnologici, il risultato finale è che sono praticamente sempre in una landa di sonno arretrato e le mie prestazioni (già non proprio eccellenti) a livello cerebrale cominciano a scemare verso il basso, con aggravio dei danni collaterali.

Infine sono tornato nel vortice WOW, con la collaborazione / complicità del buon Guido, ho riattivato il mio account e migrato alla ricerca degli antichi compagni di scorribanda. Roba forte, per palati fini. Roba che lascia di stucco se analizzata nel suo complesso.
AH, ci ho coinvolto dentro anche Valerio, che sta già livellando come un frate trappista.
Bravo Valerio

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Gwen
    Giu 11, 2010 @ 05:41:03

    Il futuro dell’MMO si chiama Bioware.

    Rispondi

  2. valerio
    Giu 11, 2010 @ 13:37:57

    sei sempre un grande Vinz, anche con le tue carenze.
    baci a morris, ci mancate già

    Rispondi

  3. vfederico
    Giu 16, 2010 @ 09:07:32

    Si ho visto che stanno per iniziare supermega progetto su argomento. Nel frattempo vi segnalo Dark Millenium Online, l’MMO su Warhammer 4k che THQ sta realizzando, forte delle sue esperienze su Dawn of War I e II.

    Sembra molto ben fatto. Solo che non so quanto sia praticabile affiancare più versioni di MMO in parallelo.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: