>Maurinho a Radio Nasello: Il risultato ci ha visto sconfitti, non il gioco

>Al termine della sfortunata finale del Kipsta Friend, il nuovo allenatore del Kipsta Maurinho si è concesso ai giornalisti nella sala stampa del C.T. Flaminia. Questo quello che ha detto al nostro inviato Angy Tirelli.

T: Mister, come si sente?
M: deluso per il risultato, non per il gioco…
T: Purtroppo quello che conta è il risultato, l’ennesimo trofeo sfuggito all’ultimo momento.
M: E’ vero, conta il risultato, ed io sono stato chiamato proprio per ottenerli. Stavolta non ci siamo riusciti, ma i ragazzi hanno dato tutto… E’ stata una finale maledetta, ci siamo arrivati con parecchie defezioni, alcune dell’ultimo minuto e inaspettate, insomma un pò sulle gambe… ma sul campo questo non si è visto. Abbiamo creato molte occasioni da goal non sfruttate rimanendo pericolosi fino alla fine… la differenza l’hanno fatta le circostanze e la nostra debolezza in un ruolo chiave come quello del portiere. E dico questo non per sminuire ma per celebrare il sacrificio del giovane Paolotchie.. che con la sua disponibilità mi ha dimostrato il suo valore più che con 5 goal.
T: Cosa si sente di dire alla società che tanto aveva scommesso su di lei, a patron Angelone.
M: Il presidente tirerà le somme di questo torneo. Io gli posso dire che la squadra c’è, e il tasso tecnico agonistico lo dimostra. Lo sforzo in campagna acquisti è stato mirato e ha portato evidenti benefici alla squadra, Ben e Marchino non sono giocatori qualunque e lo hanno già dimostrato. Alla società chiedo un’ultimo sforzo in difesa, più precisamente in porta. Con un grande portiere questa squadra se la può giocare con chiunque.
T: Aveva detto che se non avesse vinto avrebbe rimesso il suo mandato nelle mani della società…
M: E’ quello che ho fatto appena terminato il match. Le mie dimissioni sono nelle mani di Patron Angelone. Ora sta a lui valutare se posso ancora essere d’aiuto al Kipsta o se il mio rendimento l’ha deluso.
T: Due parole sulla partita.
M: Partita vera, mai fallosa ma combattuta. Loro più concreti, noi però abbiamo tenuto spesso il pallino del gioco. Se dovessimo scegliere il vincitore come nel pugilato non ci sarebbe storia… ma questo è calcio.
T: Qualche valutazione più puntuale?
M: Tutti i reparti mi hanno convinto. Non dimentichiamo che la dolorosa assenza del Pomata ci ha costretto a rivoluzionare in parte un assetto di gioco consolidato. Questo però non si è avvertito nel corso della partita. La squadra a corso bene e, mi ripeto, è stata di gran lunga la compagine più pericolosa. Purtroppo alcune nostre distrazione in difesa e attacco ci sono costate il trofeo. Bravi gli ingegneri a massimizzare i risultati ottenuti con la loro prestazione. Ma lo sapevamo, questa è la loro forza.
T: Sui singoli?
M: Non parlo dei singoli. Dico solo che tutti hanno dato il massimo e dove non arrivavano i polmoni ci è arrivato il cuore. Purtroppo il calcio non è una scienza esatta.
T: Qual’è la lezione di questo torneo?
M: Nessuna lezione, ogni partita fa storia a sé e ogni volta bisogna inventare qualcosa di nuovo. Certo queste partite mi hanno chiarito molto le idee. Nella mia testa c’è già la formazione del prossimo anno, con i nuovi acquisti e i senatori al posto giusto. Il modulo non cambia. Se tutti rispondono fisicamente come spero, il prossimo anno ci sarà da divertirsi. Ora nello spogliatotio abbiamo solo gente motivata, e questo è il punto essenziale per ripartire tutti insieme.

9 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. alte biscarte
    Lug 25, 2008 @ 10:14:00

    >Paolotchie: 8Sarto: 7,5Rivarta: 6,5Ben: 6,5Guada: 7,5Marcello: 6,5Polemica: 5,5Marchino: 6Homer: 5Davidone: b.p.l.Brionvega: n.g.p.g.Patron Angelone: 10Kipsta, solo Kipsta, Kipsta e basta

    Rispondi

  2. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 10:38:00

    >capitan OKKIO?????

    Rispondi

  3. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 11:02:00

    >Volevo dire una cosa anch’io:Homer?!?…..PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!La Signora Sobrino

    Rispondi

  4. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 12:02:00

    >Polemica 5,5.. ma che film avete visto, de calcio nun capite proprio niente…Evaristo Beccalossi

    Rispondi

  5. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 12:17:00

    >Hai ragione Evaristo, Polemica si e no 5– (meno meno)Ciccio Graziani

    Rispondi

  6. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 12:40:00

    >Ciccio, dai le pagelle come giocavi a calcio… una chiavica!Bruno Conti

    Rispondi

  7. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 15:02:00

    >HAi ragione Bruno, Ciccio non ce coje proprio!Polemica 4-4,5 al massimo!Manuel Gerolin

    Rispondi

  8. Anonymous
    Lug 25, 2008 @ 15:06:00

    >Manuel, c’hai i capelli brutti come il tuo tocco de palla. Te e il calcio siete due rette parallele che non si incontrano mai…Stefano Desideri

    Rispondi

  9. Anonymous
    Lug 31, 2008 @ 13:54:00

    >E’ vero, Gerolin c’ha una testa che non se può guarda’, come i piedi del Polemica!!Giuseppe Giannini

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: