>Orki Chaos

>

Vento impetuoso che fende l’aria resa tersa da un sole infuocato, respiri sempre più affannati e stanchi, pelle lacerata dalle più disparati ferite, sangue che scorre copioso sulla pianura inospitale, lamenti che lentamente svaniscono e grida di vittoria che si alzano al cielo;
In disparte Zkuartateski smonta di sella dalla fedel Viverna Jenia, e si appoggia spossato ad un albero, un sorriso si forma sul viso sanguinante, il corpo martoriato dalle ferite sta cedendo ma la consapevolezza di aver ucciso uno dei più temibili eroi della terra di mezzo e di essere ancora vivo per poterlo raccontare lo pervade di energia ;
con un ultimo disumano urlo Zkuartateski sancisce la sua vittoria, e i pelleverde sopravvissuti rispondono entusiasti al grido di battaglia.
Zkuartateski ripensava con orrore a quando aveva deciso di abbandonare il lato destro del campo di battaglia, sacrificando così le macchine da guerra alle caotiche furie, per fronteggiare personalmente il generale avversario, in un epica sfida che pregustava da giorni, ma che si sarebbe potuta rilevare nefasta.
Skuartatezki aveva predisposto il tutto per poter caricare supportato dal gigante il plotone guidato da Skrausos,il condottiero delle legioni del caos, e aveva lasciato al suo luogotente Zneroz il compito di eliminare il famigerato stendardiere degli dei .
Tutto sembrava dar ragione al generale dei Pelleverde, l’attacco combinato Gigante-Viverna aveva mietuto decine di vittime, ma tutto sembrò mutare quando ci fu la reazione furente di Zkrausus che in un vortice inarrestabile di attacchi fece letteralmente a pezzi uno stupito (o stupido?)gigante,e quando soprattutto l’attacco di Zneroz non aveva raggiunto l’obiettivo di eliminare l’alfiere delllo stendardo da battaglia, che sebben ferito,sventolando con vigore il vessillo da battaglia riuscì a galvanizzare i guerrieri caotici.
Zkrausos facendosi largo tra le file dei suoi giunse a contatto del capoguerra orco su viverna e lo sfidò a singolar tenzone; potenti fendenti partirono dalle poderose braccia del condottiero del caos, ma qualche forza arcana sembrava salvare da colpi certi Zkuartatezki, il contrattacco dell’orco nonostante la somma ferocia non fece effetto alcuno, e anche gli attacchi della viverna neanche sfiorarono il generale del caos,l’abilità combattiva e la velocità con cui il prescelto del caos parava e rispondeva fulmineo ai colpi inferti iniziava a far venire pensieri di sconfitta al generale orchesco, quando poi con la coda dell’occhio, vide i cavalcacinghiali e il carro messi in fuga dai cavalieri del caos, e le furie distruggere una ad una le macchine da guerra, comprese che la vittoria o la sconfitta sarebbe dipesa quasi totalmente dall’esito di quella sfida.
Con maggior vigore sferrò i colpi, ma quel rinnovato vigore gli fece scoprire per un attimo il fianco e subito Zkrausos ne approfittò per ferirlo alla spalla sinistra, un secondo dopo approfittando dello stordimento dell’orco fece partire un fendente che tranciò di netto l’orecchio destro del pelleverde;
reso furioso da queste due ferite Skuartatezki, con le poche forze rimaste, sferrò un colpo potentissimo che il condottiero del caos riuscì a deviare solo in parte, la lama dell’orco aveva perforato la pesante corazza e si conficcò nel fianco sinistro.
“tutto qui quello che sai fare?”
Disse sorridendo Skrausos, prese la spada conficcata nel fianco e la estrasse con fare deciso, guardo con disprezzo l’orco sanguinante davanti a se ormai allo stremo delle forze e sorretto solamente dalla viverna. Fece per levare la sua pesante spada sull’avversario ma non riuscì a sollevarla, guardò negli occhi Zkuartateski che iniziò a sogghignare maleficamente e disse:
“Zalutami tanto i tuoi Dei, li ztai per raggiungere…”

un esterrefatto Zkrausos stramazzò al suolo, nel medesimo istante, come per un disegno supremo Zneroz annientò l’alfiere dello stendardo degli dei, il plotone degli orchi distrusse i predoni e si avventò sui guerrieri, che senza più guida del loro generale capitolarono nettamente.
Gli orchi sopravvissuti si resero conto di aver sbaragliato il loro nemico, la terribile orda del caos è stata annientata, la waagh non si è spenta neanche stavolta, sta travolgendo tutto il mondo occidentale e l’eco di questa vittoria porterà nuovi seguaci a seguirne le gesta.Chi riuscirà a fermarla?

Risultato orchi-caos 17-3

Classifica(comprensiva di caos-impero di cui manca il report..dai vincio!!!):

Orchi 97 (5)

Impero 53 (5)

Oscuri 37 (4)

Nani 36 (4)

Caos 33 (5)

Bretonnia 24 (5)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: